Il Commissario Montalbano

Il Commissario Montalbano è la celebre serie televisiva diretta da Antonio Sironi e prodotta dalla Rai, tratta dalla fortunatissima serie di romanzi di Andrea Camilleri, incentrati sulla figura di questo personaggio reso popolare dalle brillanti interpretazioni di Luca Zingaretti.

Giunto all’ottava stagione nel 2010, questa serie tv viene concepita più di dieci anni fa, e lo stesso scrittore padre del Commissario, nonché sceneggiatore televisivo, aveva sempre affermato che i suoi racconti potevano benissimo essere adattati al piccolo schermo. E’ così che nasce la fiction, e naturalmente il set non poteva che essere scelto in uno dei cuori più palpitanti della Sicilia: la provincia di Ragusa, che ospita larga parte delle location, anche se altre province sono interessate.

Troviamo scene così girate a Ragusa Ibla, al castello di Donnafugata, lungo la Marina di Ragusa, nelle campagne di Chiaromonte Gulfi, al porto di Donnalucata.

La casa del commissario è invece situata a Punta Secca, frazione del comune di Santa Croce Camerina, in una piazzetta oggi intitolata al celebre commissario, non lontano dall’antica torre difensiva costiera spesso visibile nella serie televisiva.

Aggiungiamo il gustoso aneddoto che l’ufficio del commissario è addirittura l’ufficio del solerte e paziente Sindaco di Scicli, il quale presta i suoi ambienti affinchè possano avvenire le riprese.

L’insieme delle puntate del Commissario consentono insomma una soddisfacente panoramica della provincia ragusana, là dove il mare domina quale insostituibile scenario.

Alcune sequenze sono state girate a Scopello, sul magnifico sfondo naturale della Tonnara,  altre a Tindari, alcune girate in un carcere che è invece sito a Noto, in provincia di Siracusa, così come altre scene hanno avuto luogo per le vie di questo bellissimo comune barocco.

L’immaginaria Vigata di Camilleri è come una porta spalancata verso il territorio ibleo, e non a caso molti turisti oggi si spingono qui sulle tracce dei luoghi in cui prendono le mosse dell’amato personaggio non più soltanto letterario.

Episodio “Il senso del tatto” girato alla Tonnara di Scopello:

Episodio “Gita a Tindari” girato a Tindari

Gita a Tindari

Condividi: