Castelmola

ME

L’immagine che Castelmola offre ai suoi visitatori, sin da lontano,
è quella di uno splendido dipinto d’autore, e se i tetti pennellati nell’azzurro del cielo fanno brillare gli occhi di gioia,

Terrazza panoramica di Castelmola

Terrazza panoramica di Castelmola - Foto di RedMade

dal belvedere della piazzetta principale è possibile ammirare uno spettacolo paradisiaco che non ha eguali:

Castelmola, vista panoramica

Panorama da Castelmola - Foto di RedMade

da Taormina, Giardini Naxos, la vista spazia sino alle coste calabre attraverso lo stretto di Messina, dal centro balneare di S. Alessio alla costa ionica,
paesaggi su alcuni dei quali svetta l’imponente vulcano Etna.

Castelmola, vicoli

Castelmola, vicoli - Foto di RedMade

Con i suoi vicoli medievali, gli splendidi colori delle sue abitazioni sospese tra cielo e mare, Castelmola, meritatamente, appartiene ai borghi più belli d’Italia.

Castelmola, Bar Turrisi

Castelmola, Bar Turrisi - Foto di RedMade

Da vedere anche i resti del  castello medioevale, la piccola chiesetta di S. Giorgio risalente al 1450, l’eclettico duomo, ricostruito nel 1934 sulla preesistente cattedrale dedicato a San Nicolò da Bari, e la a Fortezza di Castelmola dove, grazie alla presenza della scuola internazionale di falconeria, non è raro vedere suggestivi spettacoli di Aquile e Falchi in volo.

Castelmola, vicolo per la Fortezza

La scalinata che porta alla Fortezza di Castelmola - Foto di RedMade

Lasciare questo posto incantevole senza aver assaggiato le delizie locali è praticamente impossibile: dal vino alla mandorla alle “cuddure” (tipici dolci pasquali), al pane condito, alle mandorle “ghiazzate” (ovvero zuccherate), ai meccheroni di casa, il miele, la mostarda, la carne al forno, i fichi secchi con le noci.

Vista da Castelmola

Vista da Castelmola - Foto di Chadada

Durante l’anno si svolgono percorsi enogastronomici proprioper valorizzare le specialità locali.

Duomo di Castelmola

Duomo di Castelmola - Foto di Iloveagrigento



Condividi: